Le emozioni si leggono nel volto. Il caso di Mark Zuckerberg al Senato USA

Per quanti soldi tu abbia, per quanto potere tu abbia, il tuo volto non riesce a mentire. In questo articolo iniziamo un’analisi facciale computerizzata delle emozioni facciali espresse da Mark Zuckerberg, nella famosa “audizione” davanti alla commissione del Senato USA.

Si nota la prevalenza, anche se camuffata, delle emozioni prevalenti sorpresa, e rabbia. Come se Mark Zuckerberg si sentisse sorpreso di dover renderre conto alle autorità, e la rabbia del doverlo fare. Ma le regole valgono per tutti, anche per Mark Zuckerberg.

Di seguito alcune videate dell’analisi, che arricchirò strada facendo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: