Anteprime di “Psicologia della Libertà” di Daniele Trevisani, edizioni Mediterranee

E’ arrivata finalmente. La bozza editoriale del prossimo libro, “Psicologia della Libertà” in uscita ad aprile 2018, Edizioni Mediterranee. Ora mi attende una settimana di grande lavoro di micro-correzione ma il testo lo merita. Ecco le prime righe.

____

E… è possibile ricevere l’invito alle varie presentazioni che si terranno iscrivendosi alla rivista online dal link http://eepurl.com/b727Pv

Altri estratti e passaggi spot

 p. 16 le scuole devono diventare templi del potenziale umano di ogni bambino e ragazzo, non luoghi di produzione di automi mentali.

p. 17 in questo libro esamineremo le opportunità, i metodi e concetti
che possono essere utili a chi si occupa di “liberazione delle potenzialità
delle persone”, fisiche e mentali, e quindi per operatori
che agiscono nel campo coaching, counseling, formazione, ad allenatori sportivi, ai leader e responsabili di ogni organizzazione.
Cerchiamo anche riflessioni e metodi utili a chi opera nelle imprese,
e in ogni essere umano che cerca il sapore di un pensiero
senza vincoli, ragionando su spunti e concetti liberatori.
in un percorso di psicologia della libertà vogliamo aiutare le
persone a riflettere sulla vita, sugli obiettivi che possono dare
spessore e valore, e supportare i percorsi di crescita personale.

p. 14 ecco su cosa si dovrebbe lavorare in un progetto di coaching olistico serio, un
programma di crescita personale che lavora su più lati della persona:
• intelligenza logico-matematica: capacità di astrazione, pensiero
logico, ragionamento, uso dei numeri, pensiero critico
• intelligenza linguistica: capacità nell’uso della parola e del linguaggio,
leggere, scrivere, raccontare, comunicare tra persone
• intelligenza visivo-spaziale: capacità di valutazione degli spazi
e visualizzazione mentale
• intelligenza musicale e armonica: sensibilità per il suono,
ritmo, toni e musica, per gli equilibri e le armonie
• intelligenza corporea-cinestesica: capacità di controllo del movimento,
del corpo, della gestione di oggetti, dell’azione fisica,
capacità di espressione fisica e sensibilità al corpo
• intelligenza inter-personale: sensibilità agli stati d’animo, alle
relazioni, alle interazioni umane, alla comunicazione, empatia
aumentata
• intelligenza intra-personale: introspezione e auto-riflessione,
comprensione dei propri punti di forza, debolezza, unicità, le
proprie emozioni e sensazioni, conoscere se stessi
• intelligenza naturalistica: interazione con l’ambiente, classificazione di oggetti e cose, ricettività ecologica, amare l’universo
e capirne il nostro ruolo, tempo, spazio, luogo e storia
• intelligenza esistenziale: dimensione religiosa, spirituale, capacità
di inserire se stessi e gli eventi in una cornice filosofica,
avere una filosofia di vita evoluta e autodeterminata5.
ogni bambino e adolescente, cui sia negata un’opportunità di
esplorazione del mondo (e di sé) da questi punti di vista, è
un’anima che rischiamo di perdere. Non possiamo permettercelo.
ogni adulto che arrivi a considerare questi temi “cavolate”, a
pensare che la vita vera si debba racchiudere nel lavorare senza
farsi tante domande, fare la spesa e guardare la tv, è un’anima
persa.
Ma ogni anima, per quanto persa, ha dentro un’opportunità di
recupero, e a questa puntiamo con forza. il risveglio delle persone
è possibile.
Occorre allora porsi delle domande.
La prima… Quanto potenziale abbiamo?

____

Copyright, da  “Psicologia della Libertà” in uscita ad aprile 2018, Edizioni Mediterranee.

 

 

 

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s