Un ambiente che ti cura… persone in via di autorealizzazione

Alcune frasi di valore attualissimo e assoluto, da Abraham Maslow

“Non è possibile alcuna salute psicologica senza che il nocciolo essenziale di ogni persona sia fondamentalmente accettato, amato e rispettato.”

“In sostanza respingo deliberatamente la nostra presente, e troppo facile, distinzione tra malattia e salute, almeno per quanto riguarda i sintomi superficiali. Essere ammalati significa forse accusare sintomi? Ebbene, sostengo che la malattia può consistere nel non accusare alcun sintomo quando dovrei accusarlo. E la salute, significa esser privi di sintomi? Lo nego. Quale dei nazisti ad Auschwitz o a Dachau era in buona salute? Quelli con la coscienza tormentata, o quelli la cui coscienza appariva loro chiara, limpida serena? In quella condizione, una persona profondamente umana era possibile non avvertisse conflitto, sofferenza, depressione, furia e così via? In una parola, se mi direte di avere un problema di personalità, prima di avervi conosciuto meglio non sarò affatto certo se dovrò dirvi ‘bene!’ oppure ‘mi dispiace'”.

In questa direzione, lo stesso autore, in Motivazione e personalità, ha descritto una serie di tratti che a suo parere connotano le persone in via di autorealizzazione, cioè coloro che vanno oltre la ‘normalità’, coloro che sono realmente “sani”. Questi individui manifestano caratteristiche che vanno da una più accurata percezione della realtà all’assenza di atteggiamenti difensivi e artificiosi, da una fondamentale semplicità e naturalezza, ad una maggiore capacità di distacco e autonomia dall’ambiente, da un’intelligenza critica e creativa, ad una disposizione ad instaurare relazioni più collaborative, ricche e liberanti, e così via..

Se non abiti in un ambiente che ti cura, che ti nutre, costruiscilo, cercalo.

Il Master in Coaching STEP è uno di questi ambienti o almeno prova ad esserlo, ma questo deve essere uno spirito che ti guida sempre e in ogni dove, ricercando anche il contatto con la natura. Come ha scritto recentemente un amico Maestro di Arti Marziali e di Combattimento, in un suo ritiro invernale nel Circolo Polare “Correre nudi nella foresta innevata, fare la sauna ed uscire a rotolarsi nella neve, ascoltare il silenzio assoluto del lago ghiacciato, osservare l’aurora boreale, vegliare il fuoco del Solstizio, respirare la gelida atmosfera dell’ultima Thule. Direi che sono rinato.”

Noi tutti abbiamo bisogno di rinascere a tutti abbiamo bisogno di auto-realizzarci. Non smettiamo mai di provarci, in compagnia, da soli, sempre e comunque

Buon Natale a tutti

Daniele Trevisani

Un commento

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...