Densità ed estensione: la prospettiva temporale

Chiedersi cosa sia il tempo e in quale dei vari tempi psicologici viviamo

(di dott. Daniele Trevisani, Formatore, Ricercatore, Coach)

img_0344La densità ed estensione/profondità della prospettiva temporale[1] rivestono un’importanza strategica elevatissima, in quanto costituiscono i grandi temi su cui si incardina la costruzione dell’orizzonte temporale d’impresa: l’impresa competitiva possiede una solida prospettiva temporale futura. Missione e visione devono traghettare il senso stesso di esistenza dell’impresa verso il futuro, procedendo al pari con una definizione mission-oriented delle aree dell’impresa e dei ruoli degli individui.

Il lavoro sulla mission costituisce inoltre modalità per fornire prospettiva temporale, ovvero certezze sul da farsi, chiarezza sugli steps da attuare, sulle attese e sugli obiettivi da raggiungere.

Fornire prospettiva temporale e chiarezza dei ruoli, del resto, è uno dei principali fattori di successo motivazionale e organizzativo.

Possedere una prospettiva temporale fornisce livelli più elevati di sicurezza e rafforza l’immagine di solidità organizzativa. Per questi motivi, il lavoro sulla missione organizzativa, di area e di ruolo deve essere considerato a tutti gli effetti un investimento in efficienza e competitività.

La prospettiva temporale agisce inoltre sul carattere personale. Secondo McClelland (1951) la personalità positiva è caratterizzata dall’intendere il presente quale preparazione del futuro e da un orientamento più attivo verso il futuro.

Ulteriori caratteristiche rilevanti nell’ambito del rapporto azienda/tempo/competitività sono dati dalla direzione della prospettiva temporale, e dal “centraggio preferenziale” della cultura aziendale.

La cultura aziendale può infatti orientarsi – come la cultura personale,

  • al passato,
  • al presente,
  • al futuro immediato o
  • al lungo termine

Viviamo sempre in uno di questi tempi, al punto che uno di questi tempi diventa prevalente nella nostra persona e diventa un modo di essere.

Fare Stretching Mentale, rivisitare questi tempi, allenarsi su questi modi di essere è un’operazione di crescita aziendale e personale di elevato valore.


[1] Vedi Hoornaert (1973).

_____________

(C) Articolo estratto con modifiche, a cura dell’autore, dal volume “Competitività Aziendale, Personale, Organizzativa: Strumenti di Sviluppo e Creazione del Valore“, di Daniele Trevisani, Franco Angeli editore, Milano.

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s