COME LA MARCA COOP PUO' ESTENDERE E SELEZIONARE I SUOI ASSORTIMENTI SINO AD ORIENTARE LE SCELTE DEL CONSUMATORE

Autori: Marco Monetti resp. Customer Care e Innovazione Servizi Unicoop Tirreno, Maura Sammartino Capo Servizio Formazione canale Ipermercati NovaCoop, Roberto Meglioli resp. Servizio Marketing Coop Consumatori Nordest, David Orvieto Ufficio Commerciale Sait Società Cooperativa

 

Premessa

Nell’attuale situazione di proposte commerciali è evidente la necessità di consolidare il valore del brand e ricercare nuove estensioni che ne possano aumentare la percezione verso il consumatore veicolandone tutte le fasi di proposta di acquisto.

In questo caso possiamo dire che Coop parta avvantaggiata rispetto al posizionamento riconosciuto dai consumatori all’interno del panorama competitivo. Questo non vuol dire che la ricerca del mantenimeto e sviluppo siano più semplici rispetto ad altri competitor, anzi partendo dalle attese che di solito Coop crea nel consumatori, il lavoro di individuazione del legame fra proposta ed acquisto risulta ancora piu difficile.

Nella particolarità di Coop i punti di forza che possono essere usati nella ricerca di estensione di assortimento risiedono sicuramente nell’attento ascolto delle necessità della base sociale e in un osservatorio esterno attivo a monitorare le evoluzione di mkt e i trend che questo crea con nuove offerte.

Elemento fondamentale diventa il fattore conciliante tra la domanda, l’analisi di fattibilità e l’aderenza al marchio. Le fasi di avvicinamento ad una proposta di estensione o di consolidamento di prodotti a marchio deve avere un percorso definito composto da piani di analisi che prendono in considerazione vari aspetti relativi alla sostenibilità del prodotto.

 In questo lavoro, intendiamo definire un percorso utile alla progettazione di una nuova proposta, e alle fasi conseguenti che la portino ad essere elemento tangibile.

 

Il brand COOP: un vero e proprio “individuo” protagonista del nostro tempo

 Struttura.

Identificazione della proposta


ASCOLTO: ascolto attivo dei soci/consumatori/trend di mercato;
NECESSITA’: rilevazione puntuale di quanto definito dall’ascolto attivo;
ADERENZA: aderenza rispetto alla missione, alla capacità, sostenibilità che Coop può trasferire nella proposta;
RICONOSCIBILITA’: quanto i consumatori si riconoscono all’interno della proposta, come individuo.

Temi per lo sviluppo della proposta

AFFIDABILITA’: risiede nella capacità del brand di sviluppare un prodotto che risulti essere affidabile nella comparazione con gli altri prodotti presenti all’interno del mkt;
RELAZIONE: capacità di formazione/informazione del brand verso i propri dipendenti al fine di poter comunicare in modo efficace e “caldo” il percorso e il risultato del percorso;
COMUNICAZIONE: è la capacità di utilizzare in modo funzionale/ridondante tutti i canali comunicativi per posizionare e promozionare in maniera corretta il prodotto (es web, punto vendita ecc);
COMPETENZA: capacità di risultare competenti e convincenti nella presentazione della proposta, e nelle risposte alle eventuali domande, va perseguita tramite una efficace informazione/formazione;
RACCOMANDAZIONE: il concetto risiede nella possibilità di essere raccomandati da parte dei clienti ad altri clienti che hanno utilizzato il prodotto, in pratica nella realizzazione di un passaparola positivo.

Ipotesi di progetto: pannelli solari a marchio COOP

ASCOLTO: si rileva la necessità diffusa di un reale e immediato risparmio sul consumo di energia elettrica.
Proposta: utilizzo di focus group e questionari per confermare, e verificare la necessità percepita e ipotizzata;
NECESSITA’: rilevazione della congruenza dei soci e dei clienti rispetto a Coop, come costruttore ed installatore di strumentazione eco-compatibile che sfrutti l’energia solare per la produzione elettrica.
Proposta: utilizzo di metodi qualitativi e quantitativi tramite questionari e focus group
ADERENZA: verifica della possibilità di sviluppo del progetto rispetto alle filiere di produzione, certificazione produttori/processi, posizionamento di mkt e sulla sostenibilità qualitativa del prodotto.
RICONOSCIBILITA’: verifica di un riconoscimento certo da parte del consumatore rispetto al prodotto creato, attraverso test di utilizzo (approvato dai soci);
AFFIDABILITA’: progetto di comunicazione sull’affidabilità del prodotto tramite test di comparazione;
RELAZIONE: percorso formativo a tutti gli attori coinvolti nel progetto e alle persone demandate alla relazione con i soci/clienti rispetto a tutti i valori (eco- compatibilità, prezzo, vita del prodotto, utilizzo ecc) affinche vi sia una consapevolezza del prodotto realizzato, consapevolezza comunicabile in maniera chiara ai soci clienti;
COMUNICAZIONE: progettazione di una campagna di comunicazione ad hoc per i mezzi ritenuti idonei e utilizzabili (web, cartellonistica, folder ecc). Studio in modo mirato dei concetti che risultino efficacei e convincenti rispetto al posizionamento del prodotto;
RACCOMANDAZIONE: obiettivo che il prodotto sia raccomandato da chi l’ha acquistato.

Bibliografia:  

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...